Dove Siamo

Location


La Locanda dell'Asino si trova in centro ad Alassio a pochi passi dal Lungomare ed offre un ambiente caldo e confortevole, un contesto esclusivo in una delle località di mare più importanti della Liguria.

Map


La locanda dell'Asino
Via Ignazio Dell Oro, 4 17021 Alassio (SV)

To see & to do

  Richiedi Informazioni - Giardini di Villa della Pergola
  Richiedi Informazioni - L'isola di Gallinara
  Richiedi Informazioni - Parco acquatico Le Caravelle


To Visit


L'isola di Gallinara

L'isola di Gallinara con una superficie di circa 11ettari, si estende per circa 90m sul livello del mare e dista 1,5km dalla costa, nel tratto compreso tra Alassio ed Albenga.
Citata e conosciutissima fin all'antichità, divenne appena dopo la metà del IV secolo rifugio di S. Martino di Tours che vi si stabilì conducendo vita eremitica.
La tradizione di un vero e proprio insediamento monastico sull'isola nell'alto medioevo può essere confermata dalla documentazione archeologica ritrovata. Di poco successive sono ulteriori acquisizioni in Provenza, in Catalogna e in tutta la Riviera di Ponente che provano l'ampia influenza e l'importanza del monastero, riconosciuta da papa Benedetto IX nel 1044.
A partire dal XIII secolo, il monastero subisce una progressiva decadenza e vede la sua estinzione nel 1473.
L'isola, già rifugio di navi nel medioevo, venne utilizzata spesso a scopo di difesa.
Testimonianza è data dalla torre di avvistamento e difesa, costruita nel Cinquecento dalla Repubblica di Genova, dove il comune di Albenga manteneva turni di guardia.
L'isola è stata tutelata da diversi vincoli di tipo ambientale-archeologico fino al 1989 anno in cui è entrata a pieno titolo nel sistema delle aree protette regionali.
Di grande interesse naturalistico ambientale sono le forme di vita vegetali ed animali che caratterizzano sia la parte emersa che le profondità dell'isola.
La variegata natura dei suoi fondali, influenzata dalle diverse esposizioni, permette d'incontrare interessanti biodiversità a seconda del versante dove ci immergiamo. Il versante più interessante per il subacqueo sportivo è quello del lato sud orientale cioè quello rivolto verso il largo. È caratterizzato da fondali rocciosi a forte pendenza che in breve tratto raggiungono i 30 - 40m di profondità.

Giardini di Villa della Pergola

Il parco di Villa della Pergola ad Alassio, esempio di parco anglo-mediterraneo, nacque nella seconda metà degli anni settanta dell’Ottocento dalla volontà degli inglesi Generale Montagu McMurdo e sua moglie Lady Susan Sarah Napier di realizzare una dimora privata per trascorrere la stagione invernale e la primavera in Riviera. Originariamente l’attuale Villino della Pergola era la residenza estiva dei Conti della Lengueglia.
La villa secentesca era circondata da coltivazioni a terrazza di agrumi, ulivi e carrubi, i cui frutti servivano per nutrire gli animali da soma e caratterizzata da alcune lunghe pergole sulle quali crescevano piante di vite.
L’intervento creativo dei McMurdo si distinse per aver trasformato quello che in origine era un podere agricolo ligure di campagna in un vero e proprio parco di piacere, introducendo, anche dall’estero, molte piante ornamentali e alcune balaustre in terracotta per delimitare i punti panoramici di maggior pregio. I McMurdo, inoltre, costruirono l’altro edificio principale che sorge all’interno del parco, Villa della Pergola, e unirono i due ampi settori del parco con alcuni ponti in legno che permettevano di scavalcare l’antica mulattiera che sale lungo la collina senza mai uscire dal parco.
Si possono ammirare pini marittimi, ulivi, mandorli, cipressi, lecci ed una sorprendente collezione di agrumi, piante di eucaliptus, araucarie, palme, cactacee provenienti da ogni latitudine, spiree, ortensie quercifoglie, oleandri, bouganville, dature, solanum e gelsomini sorprendono e meravigliano gli ospiti attraverso un percorso di colori e profumi.

Parco acquatico Le Caravelle

A pochi passi da Alassio, a Ceriale, si trova il parco acquatico Le Caravelle, è il più grande della Liguria, un grande giardino mediterraneo che da trent'anni attira famiglie e turisti avventurosi. Ci sono numerosi giochi acquatici, zone relax e d’intrattenimento, e si presenta con un nuovo look in seguito a recenti interventi di manutenzione che hanno rinnovato le coperture delle piscine e degli scivoli,con materiali innovativi, e modificato le zone ristoro.
Attivi dalla riapertura nel 2018 tutti i giochi acquatici, dagli scivoli ai taboga per grandi e piccoli, dalla piscina ad onde alle multi piste, dai Rii da percorrere con i ciambelloni a due, al Kamikaze, ma anche aree pic-nic, gli spazi relax, le spiagge artificiali dove prendere la tintarella.
Per chi è in cerca di relax è disponibile la Sorgente del Kuore, spazio dedicato all’acqua come fonte di benessere che propone un percorso emozionale dove l’acqua tonifica il corpo con vasche dedicate al massaggio, zone in cui il vapore rilassa e purifica la pelle e l’alternanza di acqua calda e fredda donano la carica giusta anche a chi si concede una piccola vacanza di un solo giorno.
Contatti La locanda dell'Asino